Infrastrutture
REGIUM WATERFRONT – Reggio Calabria
045CR21
026CR21
046CR21
011
20181204_1459501
20181204_1500241
20190214_1120331
Forme-dacqua_Regium-Waterfront-51
Forme-dacqua_Regium-Waterfront-141
20200608_1225461
Forme-dacqua_Regium-Waterfront-9
16161411160341
20200608_1456311
IMG_20180628_0801271
IMG_20180717_1229531
IMG_20210226_1331161
IMG_20190116_0759521
IMG_20210226_1551361
IMG_20180524_0747021
IMG-20211029-WA00091
IMG-20190410-WA00081
IMG_20210226_1555311
IMG-20190411-WA00161
IMG_20210226_1609381
IMG-20180914-WA00011
IMG-20211029-WA00111
Waterfrontinaugurazione091
Photo_6554549_DJI_949_jpg_4756414_0_202131916124_photo_original1
previous arrow
next arrow
045CR21
026CR21
046CR21
011
20181204_1459501
20181204_1500241
20190214_1120331
Forme-dacqua_Regium-Waterfront-51
Forme-dacqua_Regium-Waterfront-141
20200608_1225461
Forme-dacqua_Regium-Waterfront-9
16161411160341
20200608_1456311
IMG_20180628_0801271
IMG_20180717_1229531
IMG_20210226_1331161
IMG_20190116_0759521
IMG_20210226_1551361
IMG_20180524_0747021
IMG-20211029-WA00091
IMG-20190410-WA00081
IMG_20210226_1555311
IMG-20190411-WA00161
IMG_20210226_1609381
IMG-20180914-WA00011
IMG-20211029-WA00111
Waterfrontinaugurazione091
Photo_6554549_DJI_949_jpg_4756414_0_202131916124_photo_original1
previous arrow
next arrow
DIRETTORE DEI LAVORI

Ing. Domenico Richichi

STAZIONE APPALTANTE

Comune di Reggio Calabria - settore risorse europee e nazionali

OGGETTO DEI LAVORI

Lavori di completamento del Regium Waterfront di Reggio Calabria

RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

Dr. Giuseppe Melchini

PROGETTO

Zaha Hadid Architects

PERIODO DI ESECUZIONE

10/01/2017 - in corso

IMPORTO COMPLESSIVO

€ 12.044.414,22

DETTAGLI INTERVENTO

L’intervento di rigenerazione urbana riguarda una superficie di 50.000mq a grande vocazione turistica in un’area di forte aggregazione sociale ma degradata, a nord del lungomare di Reggio Calabria Falcomatà, definito “il più bel chilometro d’Italia”. Il progetto collega il lungomare all’area portuale con un raccordo organico fatto di percorsi, pedonali e ciclabili, e nuovi spazi urbani che aprono prospettive sul mare. Due grandi piazze collegate da una scalinata monumentale e un giardino urbano su più livelli, accompagnato da una scenografica discesa d’acqua luminosa. Forme fluide che collegano terra e mare e che portano la firma inconfondibile dell’archistar irachena Zaha Hadid.

[...]Scopri di più

L’intervento di rigenerazione urbana riguarda una superficie di 50.000mq a grande vocazione turistica in un’area di forte aggregazione sociale ma degradata, a nord del lungomare di Reggio Calabria Falcomatà, definito “il più bel chilometro d’Italia”. Il progetto collega il lungomare all’area portuale con un raccordo organico fatto di percorsi, pedonali e ciclabili, e nuovi spazi urbani che aprono prospettive sul mare. Due grandi piazze collegate da una scalinata monumentale e un giardino urbano su più livelli, accompagnato da una scenografica discesa d’acqua luminosa. Forme fluide che collegano terra e mare e che portano la firma inconfondibile dell’archistar irachena Zaha Hadid.

Gli interventi prevedono la realizzazione della “Passeggiata Panoramica”, di due piazze su livelli differenti, di una scalinata di collegamento tra le piazze, la riqualificazione della pineta storica Zerbi, il nuovo terminal bus ed infine l’area destinata a parcheggi.

La Passeggiata Panoramica è uno degli interventi più importanti poiché rappresenta la cucitura tra il lungomare e il porto ed è stata realizzata come un “giardino lineare”, pensato per riqualificare un’area degradata. Il percorso si dirama costeggiando la pineta Zerbi e il sistema delle due piazze e si chiude con un ponte di attraversamento sugli argini della fiumara Annunziata.

Le piazze, su più livelli, rappresentano la “nuova attrattiva urbana” e sono collegate da una scalinata pensata come un giardino urbano articolato su più livelli. Terrazze verdi e ampie gradonate compongono la passeggiata in un sistema organico.

L’intervento prevede anche la riqualificazione della pineta Zerbi. Consiste nel ripristino degli alberi esistenti, nella piantumazione di nuove essenze, nella sistemazione delle aree seminate a prato e nell’installazione di arredo urbano e di un’adeguata illuminazione.

È stato inoltre realizzato un terminal bus: una sorta di nastro chiuso dalla forma fluida, plastica, aperta sui lati per consentire la vista sul fronte mare.

I nuovi parcheggi sono stati inseriti nell’area dismessa dell’ex deposito delle Ferrovie dello Stato. Si tratta di parcheggi a raso con stalli disposti a pettine. Utilizzano una pavimentazione inerbata per favorire la permeabilità del suolo e una migliore integrazione con il verde. Sulle pensiline è stato installato un impianto fotovoltaico che produce energia ombreggiando l’area di sosta.

I percorsi pedonali di ingresso e uscita sono posizionati ai margini dell’area di sosta, protetti da isole salvagenti che garantiscono la totale sicurezza.

Leggi meno

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA

Water Scape