Infrastrutture
FERROVIE APPULO LUCANE – Bari
Thumbnail 1
Thumbnail 1
Thumbnail 2
Thumbnail 3
Thumbnail 4
Thumbnail 5
Thumbnail 6
Thumbnail 7
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
previous arrow
next arrow
Thumbnail 1
Thumbnail 1
Thumbnail 2
Thumbnail 3
Thumbnail 4
Thumbnail 5
Thumbnail 6
Thumbnail 7
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
Thumbnail 8
previous arrow
next arrow
DIRETTORE DEI LAVORI

RTP Ferrotramviaria Engeneering S.p.A. – Arch. Gaetano MOSSA

STAZIONE APPALTANTE

FERROVIE APPULO LUCANE SRL

OGGETTO DEI LAVORI

Linea Bari-Altamura-Matera delle ferrovie Appulo Lucane SRL. Potenziamento e velocizzazione della tratta Bari-Toritto. Lotto 4: raddoppio Bari Policlinico-Bari S. Andrea

RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

Dott. Ing. Massimiliano NATILE – FAL s.r.l.

PROGETTO

-

PERIODO DI ESECUZIONE

07/08/2017 - in corso

IMPORTO COMPLESSIVO

€ 14.839.904,04

DETTAGLI INTERVENTO

L’intervento riguarda la “Realizzazione degli interventi stradali per l’eliminazione delle interferenze della linea ferroviaria Bari – Altamura – Matera con la viabilità urbana all’interno della città di Bari” 

L’opera risulta strategica sia perché prevede un potenziamento della linea ferroviaria, tenuto conto che su questa tratta c’è un traffico di oltre 700 passeggeri/giorno, sia dal punto di vista del miglioramento dell’accessibilità al Policlinico di Bari che, grazie alla omonima fermata ferroviaria, beneficerà di una maggiore capacità di trasporto ma anche di una circolazione stradale più fluida, grazie alla soppressione del passaggio a livello di via delle Murge e la realizzazione della viabilità sostitutiva. 

[...]Scopri di più

L’intervento riguarda la “Realizzazione degli interventi stradali per l’eliminazione delle interferenze della linea ferroviaria Bari – Altamura – Matera con la viabilità urbana all’interno della città di Bari” 

L’opera risulta strategica sia perché prevede un potenziamento della linea ferroviaria, tenuto conto che su questa tratta c’è un traffico di oltre 700 passeggeri/giorno, sia dal punto di vista del miglioramento dell’accessibilità al Policlinico di Bari che, grazie alla omonima fermata ferroviaria, beneficerà di una maggiore capacità di trasporto ma anche di una circolazione stradale più fluida, grazie alla soppressione del passaggio a livello di via delle Murge e la realizzazione della viabilità sostitutiva. 

Gli interventi previsti nel progetto generale sono stati separati in due macrogruppi: 

1) Interventi sul tracciato ferroviario, comprensivi del potenziamento della linea dalla stazione di Bari Policlinico alla nuova fermata di Bari S. Andrea e dei connessi interventi relativi al segnalamento;

2) Interventi sui tracciati stradali, di razionalizzazione e/o integrazione della rete stradale prossima alla linea ferroviaria, necessari a seguito della eliminazione dei passaggi a livello, anche a titolo compensativo, nonché lo spostamento della fermata di S. Andrea in prossimità della analoga stazione RFI in corso di esecuzione.

L’intervento, che comprende anche una fermata particolarmente accessibile a servizio del Villaggio dei lavoratori, è importante per il “potenziamento e la velocizzazione della linea Bari-Altamura-Matera” perchè necessario a garantire una buona capacità della linea per compensare i disagi causati dalla realizzazione dell’interramento dei binari della stazione di Modugno. 

Il raddoppio Bari Policlinico – Bari S. Andrea rappresenta la prosecuzione degli interventi della precedente fase costituita dal raddoppio Bari Scalo – Bari Policlinico, rientranti entrambi negli interventi generali per il potenziamento e la velocizzazione della linea Bari-Matera e della tratta metropolitana Bari-Toritto. 

Tale tratto di raddoppio ha una estensione complessiva di circa 2850 metri, corrispondenti alla distanza tra la stazione di Bari Policlinico e la nuova fermata di Bari Sant’Andrea. 

ferroviario, il lotto comprende gli interventi necessari per la eliminazione delle interferenze con la viabilità urbana, consistenti nella eliminazione di 2 passaggi a livello (Strada Santa Caterina e Via delle Murge) e nelle opere connesse direttamente (scavalcamento della ferrovia) o indirettamente (integrazioni e razionalizzazioni della viabilità esistente a seguito della soppressione del passaggio a livello).

L’intervento si iscrive nell’ambito della Delibera CIPE 62/2011 – “Potenziamento e velocizzazione della linea ferroviaria Bari/Matera e tratta metropolitana Toritto/Bari – Lotto IV Raddoppio Bari Policlinico – Bari S. Andrea”.

Leggi meno